Aperitivi… in musica! – Violino e chitarra nella Genova dell’800

Anno 2022
Luogo Oratorio San Filippo Neri

Facebooktwitterlinkedinmailby feather

“Aperitivi… in musica” é una rassegna di concerti del Conservatorio “Niccolò Paganini” coordinati da Marco Simoncini. Tali concerti si svolgono in diverse domeniche della primavera 2022 la mattina alle ore 11.45 presso l’Oratorio San Filippo Neri di Genova (Via Lomellini 12).
https://www.conspaganini.it/ 
http://maestrosimoncini.com/

Il quarto appuntamento, che ha avuto come titolo “Violino e chitarra nella Genova dell’800” e si è tenuto domenica 1 maggio, aveva come protagonisti M° Fabrizio Giudice e M° Valerio Giannarelli – Chitarra e Violino.

Presentazione del concerto e programma di sala:

Il concerto di oggi ci permette di fare conoscenza con l’ambiente musicale della Genova del primo Ottocento.  Recenti studi (Fronimo n 194 di D. Prefumo) hanno confermato la presenza di Francesco Molino a Genova . L archeologo francese Jaques Boucher de Perthes nel 1805 si recò a Genova e in una lettera conferma che nel 1807 Molino era a Genova come professore di violino dal quale prendeva lezioni, Questo fatto è avvalorato anche dalle numerose dediche delle sue ( di Molino) opere ad esponenti importanti della scena genovese come le famiglie Brignole Sale, Spinola e Durazzo – A questo aggiungiamo che Molino fu maestro di violino di Agostino Dellepiane a sua volta insegnante di violino di Camillo Sivori . Un incontro con Paganini non è mai stato raccontato ma lo stile ,l area geografica ( Parigi e Genova) e gli strumenti suonati da entrambi ( violino e chitarra) sono gli stessi come pure il periodo . Molino fu autore di un celeberrimo metodo per chitarra a Parigi elogiato dal Fètis che rivaleggiò con quello altrettanto celebre di Ferdinando Carulli ,per cui non sarebbe da escludere che Paganini ebbe informazioni dirette o per interposta persona sulle tecniche in uso della nascente chitarra francese che con il nuovo secolo dell 800 rivoluzionò la struttura ,la scrittura e la tecnica dando inizio al secolo d’oro della chitarra .Sicuramente il fatto che risalta di più in ambito didattico è il constatare quanto siano presenti questi due strumenti nella formazione musicale sia dei virtuosi di violino che di quelli di chitarra . Paganini ad esempio nello scrivere studi per Camillo Sivori scrive una parte di accompagnamento di chitarra allo stesso tempo Sivori terrà una tournée in America con il chitarrista Zani de Ferranti. Per questo motivo abbiamo deciso di eseguire questo concerto insieme ai nostri allievi di chitarra e violino certi che la pratica dell’uno e dell’altro strumento la pratica e lo studio del repertorio della musica di assieme apra nuove prospettive di lavoro e di studio  .Ringraziamo Padre Enea Traffano dell Oratorio San Filippo e il conservatorio N, Paganini per questa bella opportunità che oltretutto ci permette di ascoltare musica composta ed eseguita nella nostra città di Genova

Francesco Molino (1768 – 1847  )Sonata 2 op 2 dedicata ad Amelia Spinola per chitarra con acc.di violino
-Allegro
-Romanza
-Allegretto

Nicolò Paganini Sonata per chitarra sola op MS 82 n 34 dedicata ad Eleonora Di Negro

Nicolò Paganini ( 1782-1840) Sonata I dal Centone per violino e chitarra

Nicolò Paganini Romanza dalla sonata ms 3 per chitarra con accompagnamento di violino
Carola Bellino vl  e Nicolò Crecchi chit

Nicolò Paganini ( 1782-1840) Cantabile per violino e chitarra
Carola Bellino  vl e Roberto Morello chit

Nicolò Paganini Sonata concertata per violino e chitarra dedicata ad Eleonora Di Negro
-Allegro
-Adagio
-Rondeau