Autunno in Oratorio Sermones XI Edizione – “Solamente si lassava chiamare Padre perché questo sonava amore”

Anno 2015-2016
Luogo Oratorio San Filippo

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailby feather


padre Maurizio Botta

“Solamente si lassava chiamare Padre perché questo sonava amore”
padre Maurizio Botta – Congregazione dell’Oratorio di Roma

sabato 21 novembre alle ore 16.45
Oratorio San Filippo

 

intermezzo musicale a cura della Cappella Musicale Filippina
Edoardo Valle, direzione
Massimo Vivaldi, violino
Fabio Francia, armonium

Padre Maurizio Botta è Prefetto dell’Oratorio Secolare di Roma, che rappresenta – insieme al confessionale – il cuore del suo apostolato sacerdotale filippino: gli incontri familiari sulla Parola di Dio, gli incontri di preghiera, i pellegrinaggi annuali a Lourdes, le visite comunitarie ai malati, ai poveri e ai carcerati, gli incontri estemporanei e gioiosi per le strade del centro di Roma sono le attività tipiche dell’Oratorio Piccolo (riprendendo il termine che designava quelli che quotidianamente seguivano Padre Filippo); i Cinque Passi al Mistero e i pellegrinaggi alle Sette Chiese sono gli appuntamenti più tipici dell’Oratorio Grande, a cui partecipano centinaia di persone desiderose di trovare ragione della nostra fede.
Accanto e dentro a tutto questo, collabora con l’Ufficio Catechistico del Vicariato di Roma, tiene rubriche di spiritualità e catechesi su Radio Maria, è invitato per catechesi e incontri con giovani della Diocesi e fuori Roma, o in trasmissioni televisive dove porta la sua schietta e sincera vita di innamorato di Cristo e della Buona Notizia del Regno di Dio.
Suona con passione l’organetto e ama la musica popolare, di cui è attivo promotore.

sermone4 foto1 ridotta

 

Articolo pubblicato sul Cittadino

Ascolta la traccia audio: